La polizza vita che ti da la garanzia, per tutta la vita, di un’importante integrazione del reddito, utile per fronteggiare le spese relative all’assistenza in caso di gravi invalidità attraverso l’erogazione di una rendita vitalizia:

  • Ti offre la garanzia di non gravare sulla tua famiglia per sostenere i costi di gestione della tua non autosufficienza
  • Ti consente di preservare la tua autonomia per tutta la vita
  • massima copertura: in caso di impossibilità a svolgere le attività elementari della vita quotidiana o di perdita irreversibile delle capacità mentali causata da morbo di Alzheimer o da altre forme di demenza senile, la polizza da diritto alla sospensione del pagamento dei premi e alla rendita vitalizia
  • flessibilità dell’impegno di spesa: puoi adeguare i versamenti, anche in piccole rate mensili, alle tue effettive disponibilità per assicurati una rendita che durerà tutta la vita
  • vantaggi fiscali:il premio è detraibile dalle imposte alle co​ndizioni e nei limiti del plafond di detraibilità fissati dalla legge e il pagamento della rendita non è soggetto ad alcuna imposizione fiscale. 

E se anche tu scegliessi un futuro più semplice?

Pensaci adesso, regalati il vantaggio di una vita serena. Con la polizza LTC, puoi integrare le prestazioni pubbliche e contare su una sicurezza concreta. La polizza ideale per tutelarti già oggi dalle necessità che una situazione di non autosufficienza può causare.

Aumenta l’offerta delle polizze per pagarsi la badante

L’allungamento della vita porta con sè anche qualche problemino da risolvere, come la non autosufficienza. Purtroppo spesso se ne ha consapevolezza solo nel momento in cui ci si deve prendere cura dei propri genitori. 
Nel 2030, ci saranno cinque milioni di anziani disabili da assistere contro gli attuali 3 milioni. Una situazione difficilmente sostenibile. In uno scenario in cui la coperta pubblica si va via via riducendo, anche per quanto riguarda l’assistenza sanitaria, le famiglie si trovano a dover sborsare di tasca propria i soldi necessari per assistere i propri cari non più giovanissimi. Malgrado le cure a lungo termine nel solo 2016 abbiano assorbito 15 miliardi di euro, dei quali ben 3,5 miliardi pagati di tasca propria dalle famiglie, il Paese è fanalino di coda in Europa in Long term care, cui riserva poco più del 10% della spesa sanitaria, a fronte di Paesi del Nord Europa che vi destinano oltre il 25 per cento.

Italia
E in Italia solo 2,3 miliardi di euro (l’1,3% della spesa sanitaria totale) sono destinati alle cure domiciliari, con un contributo a carico delle famiglie di circa 76 milioni di euro. L’assistenza domiciliare integrata continua ad avere un ruolo marginale e ad essere fortemente sottodimensionata rispetto ai bisogni dei cittadini: è inoltre diffusa a macchia di leopardo in Italia.

Nel maxi-esercito di colf e badanti crescono le donne italiane over 50

Nonostante i dati allarmanti non c’è ancora sufficiente consapevolezza di questa problematica e anche per questo le soluzioni assicurative, peraltro ancora abbastanza costose se affrontate individualmente, risultano ancora poco diffuse. Le compagnie non hanno trovato terreno fertile. E c’è chi sta provando a tornare a proporre prodotti utili ad aiutare gli anziani di domani anche tenuto conto delle dimensioni reali di un problema molto sottovalutato anche dalla politica.

L’offerta delle principali compagnie
Si dividono in due categorie: polizze malattia e polizze vita (che possono essere a “vita intera” e “vita temporanea”). Le polizze malattia prevedono il rimborso delle spese mediche sostenute, nei limiti di un massimale previsto dal contratto. Polizze vita, di cui ci siamo occupati in questo confronto, sono invece contratti che garantiscono esclusivamente il pagamento di una rendita in caso di perdita dell’autosufficienza (ma che possono fornire anche servizi sanitari aggiuntivi, soprattutto nelle formulazioni più recenti). Questi contratti possono essere a vita intera (quando il pagamento del premio dura per tutta la vita). Ovviamente quando si verifica la non autosufficienza, l’assicurato non paga più il premio e la compagnia inizia a erogare la rendita.

Le caratteristiche
Esistono poi polizze vita temporanee, in questo caso il pagamento del premio avviene per un periodo prefissato ma la copertura è comunque vitalizia. È chiaro che a fronte di contratti molto eterogenei tra loro, non solo per le esclusioni o le carenze, ma anche per la modalità di versamento dei premi, risulta difficile confrontare tra loro i premi.

Condizioni di Assicurazione LTC Collettiva112D FASCICOLO INFORMATIVO MANDATO DI ADESIONE LTC Zurlo Broker Polizza Madre Zurlo broker



 

Scegli ed acquista la polizza per le tue vacanze

ENTRA NEL NETWORK ZBPOINT

Le soluzioni migliori per la tua Assicurazione Drone

Le soluzioni migliori per la tua Assicurazione Cyber Risk

previous arrow
next arrow
Slider

ZURLO BROKER Srl Unipersonale - Capitale Sociale € 10.000,00 i.v. - Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 14 - 72017 Ostuni (BR) - E-mail: zurlobrokersrl@pec.it - Broker iscritto nella sez. B del RUI Ivass al n° B000605379 - Codice Fiscale e Partita IVA 02561240744 - Registro Imprese Brindisi – REA C.C.I.A.A. BR 155215.

Sede secondaria: via Domenico Nicolai, 275 - 70123 BARI. tel. +39 080 4349018

Copyright © 2022 Tutti i diritti sono riservati. zurlobroker.it | Info privacy | Powered by C.I.L.D.

Main Menu